A cosa serve la pubblicità?

A cosa serve la pubblicità?

L’articolo odierno viene dalle richieste di lettore che ci chiede proprio che senso ha comunicare.

Non credo esista una risposta univoca, e nemmeno semplice. un tempo la pubblicità si faceva per vendere, e oggi è tutto sommato ancora cosi, solo che la pubblicità si chiama comunicazione e gli obiettivi intermedi, prima della vendita, possono essere di vario tipo. La verità è che sono aumentati esponenzialmente mezzi, obiettivi, prodotti e target audience. Se un tempo si comunicava mediante il giornale con un’immagine e uno slogan e molto spesso con jingle e canzoncine, oggi si comunica in moltissimi modi, forse anche troppi (spero che la foto sia emblematica..).

 

Essenzialmente comunque è necessario fare pubblicità per far sapere al mondo che si dispone di un buon prodotto, la migliore pubblicità è di certo quella fatta dai consumatori, il famoso e famigerato passaparola, ma non sempre è cosi facile ottenerlo. In ogni caso esistono metriche di misurazione della pubblicità e delle rese che essa garantisce (di volta in volta).
3 parole per la pubblicità:

onestà: è importante essere onesti e sinceri in comunicazione, di magnificare il prodotto “ci sta”, i consumatori sono abituati ed hanno alzato barriere percettive “ad hoc”, ciò che non va fatto sono le promesse assolutamente non attendibili.

creatività: proprio in virtù del fatto che le aziende che comunicano sono tantissime è necessario differenziarsi studiando messaggi, location e scene creative.

tragettizzazione: è importante comunicare al segmento di mercato che si ritiente più interessante per il proprio prodotto, a meno di campagne corporate (in cui si comunicano i valori dell’azienda e non un prodotto specifico).

La comunicazione è importante, anche in caso di crisi (crisis management) o per particolari situazioni (comunicare un evento, lanciare un nuovo prodotto) etc..

E il web? Un tempo si parlava di siti vetrina, ed ancora oggi molte aziende lavorano con siti statici e poco attraenti.. quando li hanno! Il web è una forma di comunicazione interessante perchè unisce costi contenuti a opportunità di marketing avanzato (misurazione, targetizzazione), è di certo lo strumento di comunicazione ad oggi meno compreso e più conveniente

fonte: http://blog.boraso.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*